IL TRUCCO PERMANENTE E' DOLOROSO?

  • Più che di dolore si potrebbe parlare di eventuale fastidio, in entrambi i casi comunque si tratta di qualcosa di molto soggettivo e dipende quindi da persona a persona. In linea di massima, il Trucco Permanente non è particolarmente fastidioso o doloroso ma per la tranquillità di chi si sottopone a questo trattamento, viene comunque utilizzato un apposito trattamento desensibilizzante così che possa risultare praticamente impercettibile.

IL TRUCCO PERMANENTE E' UN TATUAGGIO?

  • Molto simile al classico tatuaggio artistico il Trucco Permanente differisce in realtà per effetti, pigmenti e attrezzature utilizzate. Nota fondamentale inoltre è la durata del trattamento. Nell’antichità venivano usati  strumenti rudimentali quali pigmento e canna di bambù, oggi invece moderne attrezzature elettromeccaniche assumono un ruolo di primaria importanza per la perfetta  riuscita di un buon Trucco Permanente  permettono di ottenere risultati molto più precisi ed affidabili.
  • Il classico tatuaggio artistico normalmente prevede l’utilizzo di pigmenti definitivi generalmente di origine sintetica. Il TRUCCO PERMANENTE prevede invece l’utilizzo di specifici PIGMENTI BIORIASSORBIBILI che permettono con il passare del tempo ai macrofagi presenti nel tessuto cutaneo di effettuare il graduale processo di fagocitosi FINO ALLA COMPLETA ELIMINAZIONE DEL TRATTAMENTO.
  • Aspetto di fondamentale importanza è inoltre la COMPETENZA VISAGISTICA  richiesta da parte dell’operatore per poter effettuare un trattamento di Trucco permanente. Devono essere infatti rispettati valori oggettivi quali simmetrie proporzioni e volumi in relazione alla morfologia e alla espressività di ciascun individuo.

QUANTO DURA IL TRUCCO PERMANENTE?

  • Il termine PERMANENTE non indica un risultato indelebile quanto piuttosto una permanenza relativa. La durata cambia da persona a persona  e dipende da diversi fattori quali:
  • -Età del cliente: nei giovani generalmente il riassorbimento e la conseguente eliminazione dei pigmenti da parte dei macrofagi sarà più veloce.
  • .Cura nel post trattamento: a conclusione del trattamento sarà fondamentale rispettare le istruzioni impartite dall’operatore in merito al periodo riguardante il normale processo di cicatrizzazione.
  • -Soggettività dell’esito cicatriziale.
  • -Caratteristiche istologiche del cliente: una pelle tendenzialmente grassa comporterà inevitabilmente una durata inferiore.
  • -Esposizione solare: un’esposizione solare prolungata e non protetta con l’andare del tempo  accelererà il processo di fagocitosi e la conseguente eliminazione del trattamento.
  • -Tecnica utilizzata.
  • -Pigmenti utilizzati.
  • -Competenza dell’operatore.
  • A differenza di quanto si possa pensare, la temporaneità del Trucco Permanente è sicuramente un fattore estremamente positivo che garantisce la possibilità  di rivedere sia  gli aspetti cromatici che strutturali del trattamento.
  • Il passare degli anni modifica inesorabilmente la struttura del volto e inoltre usi e costumi possono cambiare nel tempo per questo motivo la scelta di una soluzione non definitiva ma temporanea permetterà di mantenere un colore perfetto e una forma adeguata nonostante lo scorrere del tempo.
  • E’ consigliabile e preferibile ricorrere ad un ritocco annuale per un risultato ottimale.

CHI PUO' ESEGUIRE IL TRUCCO PERMANENTE?

  • In qualsiasi settore un “tecnico” è una figura competente che conosce in maniera approfondita la materia e che ha conseguito le competenze necessarie per poter operare. Lo stesso dicasi per il  Trucco Permanente. Per poter eseguire questo trattamento l’operatore deve aver frequentato un intenso percorso formativo presso un’accademia specializzata nel settore e deve aver acquisito l’abilitazione regionale per poter esercitare tale attività.
  • La regione Veneto richiede il conseguimento di un attestato di idoneità igienico sanitaria per l’esercizio di attività di tatuatore che prevede un esame scritto e orale a seguito di un corso di 90 ore obbligatorie.

CHI PUO' SOTTOPORSI AD UN TRATTAMENTO DI TRUCCO PERMANENTE?

  • Chiunque può sottoporsi a questo tipo di trattamento tranne alcuni casi specifici:
  • NON POSSONO sottoporsi ai trattamenti tutte le persone che soffrono di patologie cardiache, neurologiche ed emocoagulative o che seguono terapie farmacologiche (che possono interagire negativamente con questo tipo di trattamenti); donne in gravidanza o in allattamento;
  • individui che sono sotto l’ influenza di droghe e/o alcool e minorenni non accompagnati da entrambi i genitori.

DOVE PUO' ESSERE ESEGUITO IL TRUCCO PERMANENTE?

  • E’ necessario disporre di una struttura che rispecchi i requisiti igienico sanitari e le disposizioni previste dalle ULSS locali.

PIGMENTI

  • ATOSSICI e BIORIASSORBIBILI i pigmenti utilizzati sono di marchio ORSINI & BELFATTO. Gli unici approvati dall’Associazione Italiana Dermopigmentazione (A.I.DER) i pigmenti Orsini &Belfatto sono perfettamente conformi alla normativa di legge Resolution ResAP(2008)1.

ATTREZZATURE

  • Tutte le attrezzature utilizzate sono CERTIFICATE e GARANTITE e portano il nome ORSINI & BELFATTO, azienda ITALIANA che vanta anni di esperienza nel campo della Dermopigmentazione e del Trucco Permanente.
Trucco Permanente
5 (100%) 1 vote